into-mirror-head

Anteprima Into Mirror – Gioco d’azione in salsa cyberpunk

Into Mirror di Lemon Jam Studio, gli stessi sviluppatori di LOST MAZE in cui abbiamo parlato in un altro articolo, hanno in serbo per i giocatori un bel gioco d’azione...

Into Mirror di Lemon Jam Studio, gli stessi sviluppatori di LOST MAZE in cui abbiamo parlato in un altro articolo, hanno in serbo per i giocatori un bel gioco d’azione con elementi RPG, uno stile grafico e una trama particolarmente cyberpunk. Siete pronti per entrare nello “specchio”?

GENERE SVILUPPATORE COSTO
Avventura Lemon Jam Studio Gratuito

into-mirror-prima

GAMEPLAY – FLUIDO, MANCA DI STRATEGIA

Into Mirror è un gioco a livelli, il compito del giocatore è cercare l’uscita raccogliendo crediti e uccidendo tutti i nemici utilizzando la spada o la pistola.

Ogni volta che viene sconfitto un nemico si guadagnano non solo crediti per acquistare del nuovo equipaggiamento, ma anche dei punti esperienza. Ad ogni “level up” sarà poi possibile assegnare punti ad HP, attacco o percentuali di colpo critico.

I livelli sono inizialmente molto semplici e con nemici deboli, ma già dal quarto sarà necessario potenziare un po’ il personaggio prima di proseguire. Purtroppo manca strategia nei combattimenti, in genere basta attaccare finché il nemico non muore a meno che non appaia un punto esclamativo sulla sua testa, in tal caso è meglio allontanarsi un attimo per evitare l’attacco.

STORIA – CHI SEI NEL MONDO DELLO SPECCHIO?

Nel 2076 viene immesso sul mercato un mondo virtuale chiamato “Mirror”. Il mondo dello specchio riesce ad attirare l’attenzione mondiale rendendo gli sviluppatori soprannominati “Mirror Group” la compagnia più potente del mondo.

Ovviamente c’è qualcosa sotto a complicare le cose, la gente viene rapita “in-game” e ciò ha ripercussioni sul mondo reale. Il giocatore interpreta Allen, una specie di soldato mandato nel “Mirror” ad indagare sulla sparizione di una ragazza insieme alla sua collega Kate, purtroppo non viene dato alcun spessore al protagonista, rimanendo con un “background” anonimo.

GRAFICA E SONORO – AZIONE 2D CON STILE CYBERPUNK

Uno dei punti di forza di Into Mirror è sicuramente lo stile cyberpunk che è in tutto il gioco. Personaggi, i livelli e musiche che purtroppo però si ripetono troppo nei menù.

Il titolo è davvero molto fluido e nonostante il gioco sia in 2D, ogni livello ha davvero tanti elementi su schermo. Da particelle di luce a veicoli su sfondo, si sviluppano quindi graficamente su più livelli in modo da dare una maggior sensazione di dinamicità.

ANDROIDGAMER.IT LO CONSIGLIA?

Si 🙂

Conclusioni

Into Mirror è un titolo che promette al giocatore un’avventura in un mondo steampunk armati di spada e pistola contro nemici sempre più forti e livelli irti di trappole. Punto interessante è la presenza di elementi RPG abbastanza semplici, ma che aggiungono sempre un certo spessore al gameplay. Purtroppo però avrebbe fatto piacere anche un po’ di strategia nei combattimenti che nella maggior parte dei casi consiste nell’attaccare per bloccare gli attacchi avversari fino alla loro morte.

Consigliata almeno la prova anche solo a chi ama lo stile grafico, intrattiene piuttosto bene dati i 20 livelli tutti diversi abbastanza grandi e impegnativi ma non solo dal punto di vista dei combattimenti. Sarà spesso necessario cercare chiavi magnetiche per proseguire mentre per chi ama l’esplorazione saranno presenti degli oggetti nascosti veramente bene in grado di potenziare le statistiche del personaggio.

Il titolo non è ancora disponibile al pubblico ed è in lavorazione da Marzo 2016, ci aspettiamo un uscita ufficiale a breve dato lo stato dello sviluppo particolarmente avanzato.

Dispositivo utilizzato per la recensione: Huawei P8 Lite - Android 6.0

Categoria
Anteprime giochiAvventura