CASTLESTORM

Recensione CastleStorm – Un mix di generi per tanto divertimento

Zen Studios combina sapientemente le meccaniche di alcuni dei titoli più famosi.

CastleStorm, sviluppato da ragazzi di Zen Studios, è una sorta di RTS Tattico che ci metterà al comando dei guerrieri del Regno guidati da Sir Gareth, impegnati nella lotta contro i Vichinghi di Freia. Il gioco è divertente e godibile ed ha anche un’ottima longevità dettata dal fatto che la campagna può essere rigiocata una volta terminata al comando dei soldati del Regno, schierandosi stavolta dalla parte dei Vichinghi.

GENERE SVILUPPATORE COSTO
Strategia Zen Studios Gratuito

CASTLESTORM

GAMEPLAY – UN MIX DI MOLTI GENERI

Gli scenari di CastleStorm possono essere riassunti in due elementi, uno fisso, dedito alla lotta aerea, e uno mobile, relativo al combattimento terrestre, laddove le truppe (che potremo mettere sul campo di battaglia in 9 differenti tipologie) partite dal nostro castello si metteranno in marcia, scontrandosi con i nemici che partendo dal fronte opposto faranno la stessa cosa, per cercare di raggiungere e distruggere il fortino nemico.

Il giocatore, dal canto suo, lascerà che le truppe di terra se le diano di santa ragione in maniera automatica, in quanto impegnato nell’utilizzo della balista che, oltre che a dare una mano alle truppe di terra, dovrà essere utilizzata per colpire e abbattere, grazie all’ampia gamma di tipologie di colpi a nostra disposizione, le varie aree del fortino nemico, con delle meccaniche assai ricordanti quelle di Angry Birds.

La nostra avventura sarà sviluppata in minibattaglie che termineranno ogni volta che le nostre truppe riusciranno a raggiungere e sfondare l’ingresso del fortino avversario o noi in prima persona lo distruggeremo grazie all’utilizzo della balista.

La scelta dell’armamento da portare in battaglia, in un massimo di 5 slot, garantisce una buona variabilità alle battaglie che, combinata alla necessità di organizzare al meglio le stanze del nostro castello per non renderle troppo vulnerabili alla balista nemica, regala al titolo una componente strategica non indifferente.

STORIA – UNA LOTTA CLASSICA

La storia del gioco, come detto, ruota attorno alla battaglia tra il Regno e i Vichinghi, sicuramente non ispiratissima, fa solo da sfondo a un gioco che punta molto sulla componente del gameplay per catturare l’attenzione de giocatore.

GRAFICA E SONORO – SENZA INFAMIA E SENZA LODE

Il gioco di Zen Studios è graficamente assai godibile e colorato, con scenari realizzati con cura che variano da campi innevati a fiumi, cura riposta in egual maniera nella realizzazione dei modelli poligonali dei personaggi.
Il comparto audio non eccelle certo per memorabilità, ma fa comunque il suo dovere accompagnando sapientemente le dinamiche di gioco del titolo.

ANDROIDGAMER.IT LO CONSIGLIA?

Si 🙂

Conclusioni

CastleStorm è un titolo che non porterà con se certo l’innovazione, ma sicuramente in grado di garantire svariate ore di divertimento. I ragazzi di Zen Studios sono riusciti a combinare sapientemente meccaniche di gioco largamente affermate da altri su altri brand, creando un prodotto nuovo e divertente, facile da giocare e padroneggiare, ma che allo stesso tempo può regalare un discreto livello di sfida.

Dispositivo utilizzato per la recensione: Samsung Galaxy Tab S - Android 5.0.2

Categoria
Strategia
  • Per me è la versione strategica e bellica di Angry Birds… Decisamente un piccolo-grande capolavoro!