ScreenshotMM

Recensione Mini Metro – Non chiamatelo simulatore di metropolitane

Il peculiare puzzle game sviluppato da Dinosaur Polo Club nel quale bisogna gestire una rete metropolitana...

Negli ultimi anni il genere dei simulatori è diventato incredibilmente popolare. Giochi come Farming Simulator e Euro Truck Simulator hanno registrato record di acquisti mai registrati per prodotti di questo tipo. In questo contesto i ragazzi di Dinosaur Polo Club hanno seguito il trend a modo loro con Mini Metro, puzzle nato durante una edizione della Ludum Dare, una delle game jam più famose al mondo, e successivamente diventato un gioco vero e proprio. D opo la pubblicazione su Windows e Mac è arrivato su mobile grazie a Playdigious.

GENERE SVILUPPATORE COSTO
Puzzle Dinosaur Polo Club 1,99 €

Screenshot_20170224-180859

GAMEPLAY – un treno per ogni linea

Ogni livello è una rappresentazione di una città vera e propria delle undici disponibili nella quale ogni stazione è rappresentata da una forma geometrica diversa, così come i passeggeri denotando in questo modo la loro destinazione. L’obiettivo è quello di far viaggiare più passeggeri possibili, collegando le stazioni tra loro e assegnando i treni e le carrozze a disposizione ad ogni linea, evitando di sovraffollare una delle stazioni. Queste vengono generate proceduralmente rendendo ogni partita diversa dall’altra, ma introducendo un po’ di fattore fortuna al gioco. Ad ogni modo è sempre possibile mettere il gioco in pausa per riordinare le linee senza nessuna fretta. Più che un simulatore, dove bisogna gestire le risorse economiche e dare direttive, il gioco è un originale puzzle rilassante e dalle meccaniche semplici ma che diventa progressivamente difficile ed impegnativo.

GRAFICA E SONORO – UNA MAPPA IN CONTINUA EVOLUZIONE

Lo stile del gioco è ispirato alle mappe delle metropolitane di tutto il mondo: sullo sfondo chiaro si districano le diverse linee, ognuna con un colore ben distino. L’interfaccia è molto intuitiva: a sinistra ci sono sono le nostre risorse (treni, vagoni, tunnel ecc.) mentra a destra le linee a disposizione. Muovere gli elementi è molto semplice grazie anche ad alcuni feedback visivi. La colonna sonora, firmata da Disasterpeace, si adatta al proprio sistema di fermate. Ogni avvenimento a schermo produce un suono distinto e l’unione di questi effetti crea una bella sinfonia.

ANDROIDGAMER.IT LO CONSIGLIA?

Si 🙂

Conclusioni

Il primo gioco di Dinosaur Polo Club è un puzzle semplice e divertente in grado di regalare un buon livello di sfida con uno stile minimalista unito ad una colonna sonora inconfondibile. Se siete alla ricerca di un puzzle non banale con un buon tasso di sfida questo è il titolo che fa per voi, una piccola grande perla nel mare del mercato mobile.

Dispositivo utilizzato per la recensione: Huawei Nexus 6P - Android 7.1.1

Categoria
Puzzle